mercoledì, 22 novembre 2017 12:06:52

STALKING, MOLESTANO E MINACCIANO UNA DONNA FINISCONO NEI GUAI FRATELLI AQUILANI

venerdì, 15 settembre 2017

L’AQUILA - Nella serata di ieri la Squadra Mobile, sezione reati contro la persona, all’esito di prolungate indagini ha eseguito due misure cautelari (divieto di avvicinamento ad una donna 34enne), emesse dal giudice per le indagini preliminari, dott.ssa Guendalina BUCCELLA, su richiesta del sostituto procuratore, dott.ssa Simonetta CICCARELLI., a carico di due fratelli aquilani, di 32 e 35 anni.

Il provvedimento si è reso necessario in quanto, dalle indagini degli investigatori è emerso che, da circa 1 anno, i due uomini perseguitavano ripetutamente la donna, ex coniuge di uno di loro, molestandola e minacciandola, determinando nella malcapitata un grave stato di ansia e paura, tale da farle temere per l’incolumità propria e del figlio minore, di anni otto.

L’attività investigativa svolta ha messo in evidenza diversi episodi in cui la vittima è stata oggetto di violenze fisiche, mai denunciate alle Forze dell’Ordine, che le hanno procurato dei traumi tali da ricorrere alle cure mediche del Pronto Soccorso del locale Ospedale Civile.

Le condotte di stalking si sono altresì concretizzate in tentativi dell’uomo di entrare con violenza nell’abitazione della donna, provocando anche dei danni, e in inseguimenti con la macchina che si sono conclusi anche con lo speronamento e danneggiamento dell’autovettura.

E’ stato inoltre accertato che l’uomo ha avuto, sia durante che dopo il matrimonio, condotte vessatorie anche nei confronti del figlio, concretizzatesi anche in frasi denigranti sul piano personale rivolte alla madre e proferite in presenza del minore.

Tutti questi comportamenti hanno fatto maturare nella donna la decisione di separarsi legalmente dall’uomo e successivamente a denunciare il tutto alla Squadra Mobile.

Altri servizi video

X